Registrazione  |  Login

martedì, lug. 16 05:20

 
 

 
 
 
 
Cerca nel Blog
Archivio Blog
New_Blog
PNP - Campania
Benvenuti!
La sezione del nuovo sito di Progetto Prometeo dedicata alla nostra attività in Campania è a vostra disposizione. Potete contattarci o segnalarci argomenti d'interesse a

Per aderire, seguite la procedura completa di registrazione al sito. Per scrivere ad un membro in particolare di Prometeo in Campania, vedi i contatti a fondo pagina.


In primo piano:


Firefox 2

Add to Technorati Favorites

Carlo Rubbia
Luogo: BlogsBlog CampaniaUniversità    
Inviato da: Michele Di Mauro 17/02/2008 19.40

Giovedì scorso ad Annozero i deliri di Casini hanno trovato sostegno in un uomo da cui non lo si sarebbe mai aspettato. Le follie sulla meritocrazia e sul numero chiuso "per il bene dei giovani" si potevano prevedere da uno come Casini, ma quando a sposare quelle posizioni da ignorante, presuntuoso e barone, è un uomo della statura di Carlo Rubbia, non c'è che da abbandonarsi al voltastomaco. Per Rubbia non è bastata la quantità di scemenze somministrata agli ascoltatori da Casini in Caltagirone, ed ha sentito il bisogno di rincarare la dose, parlando di privatizzazione delle università per incentivare concorrenza e qualità degli studi, trasformando l'accesso al sapere in un privilegio per pochi eletti.
Il buon Santoro ci ha provato, timidamente, a dire che il numero chiuso è forse l'ultimo dei problemi della nostra università. Ma il suo compito di coduttore gl'imponeva di riportare la discussione sui temi principali della puntata.

 

La vera piaga dell'università italiana non è la mancata privatizzazione, ma l'abbandono in cui l'ha lasciata lo Stato. La conoscenza e la scienza sono espressione di libertà, non devono diventare una voce di bilancio in una società schiava della finanza e del massimo profitto coi minimi costi.
Fondi sempre più esigui, strutture e laboratori di trent'anni fa, stipendi da sguatteri filippini per i ricercatori; sono problemi che spetta allo Stato risolvere, non ad apparati privati con interessi privati. La teoria della "mano invisibile" di Adam Smith va rivista e rinominata "teoria del fallo invisibile". Quello che sodomizza i poveri che non possono permettersi di star dietro alla logica del massimo profitto al minimo costo. L'altro volto necessario, già preventivato e cassato dai bilanci dei managers, dell'economia di mercato.
Mentre il Quirinale costa quattro volte Buckingham Palace, i nostri atenei vivono in regime di semi-autonomia finanziaria; subiscono la padronanza delle mafie accademiche, le quali varano bandi di concorso su misura per i loro rampolli e bloccano la (vera) meritocrazia. Una schiera di docenti impreparati pasce tranquilla sui pascoli dei conti pubblici dalle elementari ai licei, e questi usurpatori della Cosa Pubblica additano le colpe del disastro del nostro sistema d'istruzione al libero accesso. Andare oltre coi discorsi sarebbe superfluo. Giudicate voi.

Permalink |  Messaggio di ritorno

Nome:
Titolo:
Commento:
Aggiungi Commento   Annulla 
Contatti Campania

Attenzione! Qualsiasi contatto e-mail non riportato nel presente elenco è da considerarsi NON afferente a Progetto Prometeo Campania. Tutti coloro i quali dovessero ricevere e-mail con contenuti riguardanti l'Associazione da contatti qui non elencati sono tenuti a considerare tali messaggi inviati a titolo solo ed esclusivamente personale dal mittente.

 

Nuove Proposte di Prometeo

I tre punti di Progetto Prometeo

I seguenti punti, che puoi consultare, votare, commentare (usando il post "Nuove Proposte" - Roma 24 maggio 2008), sono delle proposte transitorie che Progetto Prometeo ha avanzato al Governo per una riforma del sistema d'accesso all'università. Questo vuol dire che noi chiediamo che vengano attuati i punti che stai per leggere solo in maniera provvisoria, per arrivare gradualmente ad un'università aperta a tutti i cittadini italiani, come previsto dalla nostra Costituzione. E' importante tenerne conto nella valutazione.

1. Eliminare il tetto massimo di posti a concorso
- Per i corsi di laurea ad accesso programmato, sono immatricolati tutti gli studenti i quali totalizzino un punteggio pari o superiore a 35 punti su 80
- Le domande di cultura generale debbono strettamente attenersi agli argomenti previsti dai programmi ministeriali


2. Ridurre i corsi di laurea ad accesso programmato
- I corsi di laurea ad accesso programmato vanno limitati tassativamente, mediante esplicito provvedimento dello Stato, a quelli previsti dalla legge 264/99, ovvero Medicina e Chirurgia, Odontoiatria, Medicina Veterinaria, Architettura, Scienze Infermieristiche

3. Graduatoria unica per tutti
- Presso ciascuna Facoltà, i candidati sono collocati in una graduatoria unica, la quale accorpi studenti comunitari e non comunitari. Per questi ultimi resta, in ogni caso, obbligatorio il superamento dell'esame di lingua italiana

All pollsCreate polls and vote for free. dPolls.com

Scarica e diffondi il volantino de "I tre punti di Progetto Prometeo" con DivShare.com

"Ora o mai più" tour

Tutte le tappe della Carovana di Prometeo. Scrivici per aggiungere la tua scuola al nostro itinerario


- Liceo Ginnasio Statale G. Garibaldi
Venerdì, 22 febbraio 2008 - ore 9.00
Via C. Pecchia 26, Napoli - Palestra dell'istituto

- Università degli Studi Federico II
RIMANDATA PER MOTIVI NON DOVUTI A PROGETTO PROMETEO
Sede Centrale: Corso Umberto I, Napoli - Aula Pessina

Video
Materiali e Sondaggi
Il Neon

Creative Commons License
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons.

 

In attesa di registrazione presso il Tribunale di Napoli

Collegamenti esterni
I caduti sul lavoro
da antoniodipietro.it

Sito di Michele Di Mauro


Free Tibet

Giù le mani dalla costituzione

Basta! Parlamento pulito

Firefox 2

Condizioni d'Uso  |  Dichiarazione per la Privacy  

 Copyright (c) 2007-2008